Home page Scrivi  
   
  WelfareLombardia: punto laico di informazione e di impegno sociale
www.welfareeuropa.it www.welfareitalia.it www.welfarenetwork.it www.welfarecremona.it
 
Chi siamo Links Contatti Collabora con noi
... News Lombardia
 News da

... Welfare canali
Attualità
Costituente Lombarda PD
Costituente PD
Cronaca Lombarda
Cultura
Dal Mondo
Dall' Italia
Dall'Europa
Economia
Ecumenici
Eventi Lombardi
Il caso Tamoil
In Breve
L'Opinione
Lettere a WL
Mediateca
Pace
Pirellone News
Politica
Radio Londra
Sociale
Ultimissime dalla Lombardia
Volontariato
Welfare


... in breve
... Top five links












 Mediateca

19 Giugno, 2007
Il 1º luglio 2007 il Portogallo assume la Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea
Breve cronologia della storia del Portogallo.

Il 1º luglio 2007 il Portogallo assume la Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea

Il 1º luglio 2007 il Portogallo assume la Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea è già o n-line una versione preliminare del portale della Presidenza Portoghese, sul sito www.eu2007.pt  su cui sarà possibile consultare il calendario delle riunioni e dei vertici in programma durante il semestre della Presidenza, accedere a informazioni sul Logotipo della Presidenza Portoghese, nonché ad un capitolo dedicato ai Media e ad un’area intitolata "Benvenuto in Portogallo", con possibilità inoltre di una registrazione destinataria di notizie dell’ultima ora.

La versione definitiva del portale della Presidenza Portoghese del Consiglio della UE sarà o n-line alle ore 0 del 1º luglio 2007 sul sito www.eu2007.pt

Visita il sito : http://www.embportroma.it

Breve cronologia della storia del Portogallo:

I millennio AC: i lusitani, popolazione di origine iberica, conquistano e popolano la regione corrispondente all'odierno Portogallo.

I secolo: nonostante la forte resistenza incontrata, i romani riescono a conquistare il Paese.

VIII secolo: dopo le invasioni dei vandali, degli svevi e dei visigoti, il Portogallo viene occupato dagli arabi che lo terranno per circa cinque secoli.

1143: scacciati gli arabi da tutto il Paese - dopo la sconfitta definitiva ad Orique nel 1139 -, e sconfitti i castigliani nel 1140 a Arcos de Valdevez, il Portogallo viene riconosciuto come regno indipendente da Alfonso VII di Castiglia.

1446: Alfonso I l'Africano emana le Ordinaçoes Alfonsinas, con cui riformula in lingua portoghese il diritto giustinianeo e canonico; la loro vigenza sarà rinforzata dalle Ordinaçoes Manuelinas (1521) di Manuel I e dalle Ordinaçoes Filipinas (1603) di Filippo II.

1494: Portogallo e Spagna siglano il Trattato di Tordesillas, con cui viene concordato il rispettivo dominio dei due Stati sulle colonie americane.

XVI secolo: a seguito delle scoperte geografiche, il Portogallo occupa territori in America e in Oriente, edificando un grande impero coloniale il cui commercio è gestito dal Consiglio d'Oltremare.

1578: la dinastia regnante si estingue con la morte senza eredi di Sebastiano Aviz.

1581: Filippo II d'Asburgo-Spagna invade il Portogallo e ne assume la corona.

1640: dopo più di sessant'anni di dominazione spagnola e dopo una strenua resistenza, il paese riacquista la piena indipendenza, e il titolo di sovrano acquistato da Joao IV della dinastia dei Bragança. Nel frattempo gli olandesi vanno impadronendosi delle sue colonie asiatiche.

1750-1777: il regno di Josè I coincide con l'età delle riforme illuministiche, compiute dal ministro Sebastiao Josè de Carvalho e Melo, marchese di Pombal: ricotruzione razionale di Lisbona; riforma del sistema scolastico ed universitario; fondazione di imprese di Stato. Il riformismo illuministico subisce un rilusso alla fine del XVII secolo.

1807: il Portogallo è occupato dai francesi.

1815: il Congresso di Vienna restaura il regno di Portogallo, ponendo sul trono la dinastia dei Bragança nella persona di Maria I.

1822: il Portogallo perde la grande colonia americana del Brasile, proclamatasi indipendente; una serie di sommosse liberali induce il re Joao VI ad emanare una costituzione monarchica moderata. Gli intenti pacificatori di questo documento saranno vanificati ed esso verrà abolito.

1834: nuova costituzione. Essa non seda l'atmosfera politica del tempo, che verrà placata dopo la metà del XIX secolo.

1910: viene proclamata la repubblica, ponendo fine al regno della dinastia dei Bragança, iniziato nel 1640. L'ultimo re fu Manuele II.

1926: a sedici anni dalla proclamazione della Repubblica, il Paese subisce un colpo di stato militare che lo porrà in seguito sotto la dittatura di stampo fascista di Antonio Oliveira Salazar.

1967: viene approvato il nuovo Codice Civile, di impostazione pandettistica.

1970: morte di Salazar; gli succede Caetano.

1974: il crollo dell'impero coloniale travolge anche il regime. Con il colpo di stato incruento del 1974 - la Rivoluzione dei garofani - il potere passa prima a una Giunta militare, poi - nel 1975 - ad un Consiglio della Rivoluzione.

1976: viene approvata una nuova costituzione che fa del Portogallo una Repubblica unitaria con a capo un Presidente, eletto ogni cinque anni.

 


       


 Invia questa news ad un'amico Versione stampabile Visti: 1368 | Inviati: 0 | Stampato: 105)

Prossime:
Israele: l'energia solare che fa concorrenza al petrolio – 02 Settembre, 2007
Suzzara (Mn). PD, la compagna Rosy Bindi motiva le ragioni della sua candidatura. – 12 Agosto, 2007
Intervento di Roberto Formigoni, Presidente Regione Lombardia – 14 Luglio, 2007
Betty Danon, video arte come vita, vita come arte – 08 Luglio, 2007
Diana Spencer 1 luglio 1961-31 agosto 1997  – 02 Luglio, 2007

Precedenti:
Hillary for Presidente – 15 Giugno, 2007
Nicolas Sarcozy, il discorso d'insediamento alla Presidenza della Repubblica Francese – 08 Giugno, 2007
Biography The Prime Minister Tony Charles Lynton Blair – 29 Maggio, 2007
Intervista video a Luciano Pizzetti a cura di G.C.Storti ( 1°parte). – 17 Maggio, 2007
Intervista video a Luciano Pizzetti a cura di G.C.Storti ( 2°parte). – 17 Maggio, 2007








... dalle Province

• Bergamo. POESIA DI NATALE 2010
• Brescia. Il Prefetto di Brescia ha visitato i luoghi simbolo della Città di Lonato del Garda
• Como. frontalieri alla manifestazione europea del 29 settembre a Bruxelles
• Crema. Cappella Cantone non deve diventare una nuova Terzigno
• Cremona. Corso per barman
• Lecco.Dibattito su acqua pubblica
• Lodi.L’Italia dei Valori della Provincia di Lodi si struttura
• Mantova.Eventi di dicembre a Villa Maddalena di Goito
• Milano.Invito a partecipare alla serata di poesia con FRANZ KRAUSPENHAAR
• Milano. AltriMondiali by Matatu
• Milano. Nuovo numero di Altreconomia
• Monza: Concorso di Pittura “Paesaggi di Brianza” 2010 - II edizione
• Pavia. Fiaccolata contro la violenza fascista
• Sondrio.Gravedona: raccolti 35 quintali di lana grazie agli allevatori del Lario e del Ceresio
• Varese. Esordio per due nuovi assessori.





| Home | Chi siamo | Collabora con noi | PubblicitàDisclaimer | Email |
"  www.welfarelombardia.it supplemento di www.welfareitalia.it , portale di informazione on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 392 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti
La redazione di Welfare Lombardia si dichiara pienamente disponibile ad eliminare le notizie che dovessero violare le norme sul copyright o nuocere a persone fisiche o giuridiche.
Copyright Welfare Lombardia 2002 - 2009